Interventi di sostegno e riabilitazione

La Riabilitazione Psichiatrica

Obiettivo dell’intervento riabilitativo nell’ambito psichiatrico è attivare le risorse del soggetto al fine di favorirne il reinserimento nel proprio ambiente familiare, sociale e lavorativo, per raggiungere una rinnovata condizione di autonomia, così da abbandonare il ruolo di malato e recuperare la propria dignità di persona.

 

Laboratorio di Informatica, presso il Centro diurno di Velletri

Condotto da:

- dott.ssa Maria Teresa De Luca, psicologa, specializzanda in psicologia cognitiva, esperta in ambito educativo-riabilitativo.

- dott.ssa Adriana Nuglio, psicologa, psicodiagnosta, esperta in ambito educativo-riabilitativo, docente di scuola primaria e dell’infanzia.

 

Obiettivi del progetto:

- Facilitare le relazioni sociali e la comunicazione.

- Promuovere l’autonomia personale del soggetto.

- Facilitare l’inserimento lavorativo attraverso l’acquisizione di competenze informatiche di base.

 

Le Terapie Espressive

Le terapie espressive vengono utilizzate al fine di promuovere il benessere psico-fisico nel campo educativo e riabilitativo.

Laboratorio di Arteterapia Plastico-Pittorica, presso il centro diurno di Velletri

Condotto da Melissa Maio, Arteterapeuta Plastico-Pittorica, Docente di discipline artistiche

L’Arteterapia, è una disciplina che utilizza il linguaggio non verbale, di tipo grafico pittorico e plastico, al fine di favorire e promuovere i processi di espressione del Sé, facilitando la comunicazione e l’elaborazione dei propri vissuti emotivo-affettivi.

Il focus dell’Arteterapia, più che sul prodotto artistico finale, è sul processo creativo in sé. Il prodotto artistico è il mediatore, il ponte, tra il mondo interno di chi crea, e il mondo esterno, tra la realtà percepita soggettivamente e la realtà oggettiva: esso è infatti frutto del processo creativo del singolo individuo, ma anche oggetto concreto, esterno, che apre alla possibilità di un dialogo con l’altro che osserva.

In questo senso il processo creativo, al di là del contenuto e del risultato finale, è già terapeutico in sé, e attraverso il processo arteterapeutico la persona acquisisce una struttura interna che gli consente di vivere in modo funzionale i propri vissuti emotivi.

Oggi, l’Arteterapia viene utilizzata in campo clinico e terapeutico, in campo sociale, riabilitativo ed educativo. Il “fare arte” coinvolge l’individuo nella sua totalità soma-psiche, in quanto, l’attività creativa richiede sia un impegno intellettivo e cognitivo – legato all’immaginazione e all’ideazione del “prodotto artistico” – sia un impegno percettivo, sensoriale, e motorio, legato alla produzione artistica in senso stretto.

Grazie all’azione interdisciplinare, che caratterizza gli incontri di Arteterapia è possibile creare, dare forma ad emozioni, vissuti, esperienze, e integrarli come parti di sé in una struttura interna funzionale. Questo permette di acquisire una maggiore consapevolezza e di stimolare una percezione positiva di sé.